Discussione:
Sperando che Doracor la smetta di rompere i coglioni...
(troppo vecchio per rispondere)
Faraone
2005-12-25 10:03:23 UTC
Permalink
Doracor (Italy) - 2005 - "Evanescenze" *****
(45 min, Mellow)
Prolusion.
DORACOR is a contemporary Italian band, whose discography counts four
studio albums to date: "Segni Premonitori" (1998), "Antiche Impressioni"
(1999), "Tranzione" (2001) and "Evanescenze" (2005), which is the object of
this review and is my first acquaintance with their creation. Having picked
up the band's bio on their website, I've learned that Doracor's lineup was
never really stable, Corrado Sardella remaining the only founding member at
the moment.
Analysis.
Prior to listening to the CD, I was wondering why there are the whole five
guitar players in the band now, all being credited as full-time members,
expecting to hear a driving guitar-based sound. Nope. There's nothing of
the sort. The author of the entire material Corrado Sardella, playing
keyboards, and also synthy-bass and programmed drums (perhaps manually),
bosses practically throughout, some pieces being performed by him alone.
The electric guitar is part of the picture on most of the tracks, but the
overall sound is normally keyboard-based, the number of instrumental
compositions noticeably exceeding that of songs. In other words, this album
can in many ways be viewed as Sardella's solo project with the partial
employment of the other musicians credited. The man is an excellent
keyboard player and is not a mediocre songwriter, but the synthetic
rhythm-section somewhat shades his compositional and performance talent.
The 45-minute "Evanecscenze" is a suite (rather, quasi suite), consisting
of 18 parts-sections, only three of which exceed 3 minutes in duration,
which, though, is not a big deal as a matter of fact. But since much of the
music unfolds and develops logically, with no pauses between tracks in
addition, it's sometimes hard to notice when the next piece begins without
looking at the CD player's display. The suite's eighteen parts are eleven
instrumental pieces and seven songs, differentiating for the most part only
by the complexity level, although three instrumentals: <I>Intro, Nostalgia
Implosione</I> and <I>Affreschi di Tempo</I> feature no other instruments
but keyboards. The music ranges from, say, a classically full-fledged,
diverse and powerful, symphonic Art-Rock with a light classical sense and a
touch of Metal in places to the mellower, melodically pronounced, symphonic
stuff, which is not Neo though, at least because Doracor has no problems
with originality. I have especially written down which of the pieces refers
to one or another of said directions, but it would be too long to list all
of them here. I'd only note that being taken separately (and it's hard to
perceive them in a different way), most of the vocal-based tracks don't
seem to be notable for a particular diversity, leaning towards the latter
category. The very best compositions turned out to be the two longest
tracks: <I>L'Eterna Visione</I> and <I>L'Inizio</I>, the former coming with
some vocals, and, surprisingly, the shortest one, <I>E la Fine I
Vortice</I>, featuring a blistering organ solo, like a mountain-skier
maneuvering between the edgy and ever changing location of 'rocks' built by
guitar riffs and the rhythm section. This 1-minute piece is such incredibly
eventful and cohesive that I would have hardly believed in that if I had
not heard it. Featuring relatively little guitar solos, <I>L'Inizio</I> is
the one in the set whose sound appeared to be not completely unfamiliar to
me, resembling a bit of early Rick Wakeman.
Conclusion.
Doracor's "Evanescenze" is an original and quite impressive music, although
in its overall appearance it is a bit lacking of cohesiveness, due to the
slightly unreasoned construction of the album as such. To get the stuff
appearing as a more large-scaled palette, Sardella should have divided the
suite into the lesser number of parts, particularly so that the songs had
not been separated from the instrumental sections that precede or follow
them. Well, this is a remark from a lover of intricate Prog with,
preferably, extended musical landscapes, while those browsing between an
accessible and moderately complex symphonic Art-Rock might get a lot of
pleasure from this recording.
Mario
2005-12-25 10:30:43 UTC
Permalink
ok, ma pubblicato dove? firmato da chi?

Ciao,
Mario
Post by Faraone
Doracor (Italy) - 2005 - "Evanescenze" *****
(45 min, Mellow)
Prolusion.
DORACOR is a contemporary Italian band, whose discography counts four
studio albums to date: "Segni Premonitori" (1998), "Antiche Impressioni"
(1999), "Tranzione" (2001) and "Evanescenze" (2005), which is the object of
this review and is my first acquaintance with their creation. Having picked
up the band's bio on their website, I've learned that Doracor's lineup was
never really stable, Corrado Sardella remaining the only founding member at
the moment.
Analysis.
Prior to listening to the CD, I was wondering why there are the whole five
guitar players in the band now, all being credited as full-time members,
expecting to hear a driving guitar-based sound. Nope. There's nothing of
the sort. The author of the entire material Corrado Sardella, playing
keyboards, and also synthy-bass and programmed drums (perhaps manually),
bosses practically throughout, some pieces being performed by him alone.
The electric guitar is part of the picture on most of the tracks, but the
overall sound is normally keyboard-based, the number of instrumental
compositions noticeably exceeding that of songs. In other words, this album
can in many ways be viewed as Sardella's solo project with the partial
employment of the other musicians credited. The man is an excellent
keyboard player and is not a mediocre songwriter, but the synthetic
rhythm-section somewhat shades his compositional and performance talent.
The 45-minute "Evanecscenze" is a suite (rather, quasi suite), consisting
of 18 parts-sections, only three of which exceed 3 minutes in duration,
which, though, is not a big deal as a matter of fact. But since much of the
music unfolds and develops logically, with no pauses between tracks in
addition, it's sometimes hard to notice when the next piece begins without
looking at the CD player's display. The suite's eighteen parts are eleven
instrumental pieces and seven songs, differentiating for the most part only
by the complexity level, although three instrumentals: <I>Intro, Nostalgia
Implosione</I> and <I>Affreschi di Tempo</I> feature no other instruments
but keyboards. The music ranges from, say, a classically full-fledged,
diverse and powerful, symphonic Art-Rock with a light classical sense and a
touch of Metal in places to the mellower, melodically pronounced, symphonic
stuff, which is not Neo though, at least because Doracor has no problems
with originality. I have especially written down which of the pieces refers
to one or another of said directions, but it would be too long to list all
of them here. I'd only note that being taken separately (and it's hard to
perceive them in a different way), most of the vocal-based tracks don't
seem to be notable for a particular diversity, leaning towards the latter
category. The very best compositions turned out to be the two longest
tracks: <I>L'Eterna Visione</I> and <I>L'Inizio</I>, the former coming with
some vocals, and, surprisingly, the shortest one, <I>E la Fine I
Vortice</I>, featuring a blistering organ solo, like a mountain-skier
maneuvering between the edgy and ever changing location of 'rocks' built by
guitar riffs and the rhythm section. This 1-minute piece is such incredibly
eventful and cohesive that I would have hardly believed in that if I had
not heard it. Featuring relatively little guitar solos, <I>L'Inizio</I> is
the one in the set whose sound appeared to be not completely unfamiliar to
me, resembling a bit of early Rick Wakeman.
Conclusion.
Doracor's "Evanescenze" is an original and quite impressive music, although
in its overall appearance it is a bit lacking of cohesiveness, due to the
slightly unreasoned construction of the album as such. To get the stuff
appearing as a more large-scaled palette, Sardella should have divided the
suite into the lesser number of parts, particularly so that the songs had
not been separated from the instrumental sections that precede or follow
them. Well, this is a remark from a lover of intricate Prog with,
preferably, extended musical landscapes, while those browsing between an
accessible and moderately complex symphonic Art-Rock might get a lot of
pleasure from this recording.
Faraone
2005-12-25 10:39:55 UTC
Permalink
Post by Mario
ok, ma pubblicato dove? firmato da chi?
Sorry

www.progressor.net/review/doracor_2005.html
kullervo
2005-12-25 10:31:31 UTC
Permalink
...e di sputare fango sui colleghi
Faraone
2005-12-25 10:57:17 UTC
Permalink
Post by kullervo
...e di sputare fango sui colleghi
questa non la sapevo.
ma in ogni caso non sarebbe l'unico (vedi vicenda Nodo Gordiano che mi ha
lasciato inorridito)
Carlo
2005-12-25 14:53:57 UTC
Permalink
Post by Faraone
Post by kullervo
...e di sputare fango sui colleghi
questa non la sapevo.
ma in ogni caso non sarebbe l'unico (vedi vicenda Nodo Gordiano che mi ha
lasciato inorridito)
Caro Mauro, nell'astio e odio verso il gruppo del Nodo Gordiano (ben più
profondo e radicato di quello che è emerso in questo NG) si può benissimo
vedere quanto sia caduta in basso la situazione dei gruppi progressive
italiani. E l'amico Andrea con cui abbiamo diviso molte ore di prove, lo sa
meglio di noi e sono apprezzabili le sue continue iniziative in questo Ng
volte a ricreare un atmosfera di collaborazione e fraternità tra i
musicisti.
Per fortuna all'estero le cose sono molto diverse...

Carlo



--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Faraone
2005-12-25 15:18:30 UTC
Permalink
Post by Carlo
Caro Mauro, nell'astio e odio verso il gruppo del Nodo Gordiano (ben più
profondo e radicato di quello che è emerso in questo NG) si può benissimo
vedere quanto sia caduta in basso la situazione dei gruppi progressive
italiani. E l'amico Andrea con cui abbiamo diviso molte ore di prove, lo sa
meglio di noi e sono apprezzabili le sue continue iniziative in questo Ng
volte a ricreare un atmosfera di collaborazione e fraternità tra i
musicisti.
Per fortuna all'estero le cose sono molto diverse...
Devo veramente confessare che un fatto del genere non mi era ancora
capitato in 15 anni di onorato servizio al prog.

Sono normali le rivalità tra labels (spesso il sottoscritto in passato le
ha create ad arte), sono comprensibili anche quelle tra bands, specie se ci
sono stati problemi tra musicisti, ma dicevo ad Andrea che un atteggiamento
di tale stupida ed insolente violenza verso il Nodo Gordiano, in questo
periodo di crisi assoluta di tutto il mondo progressivo, oltre ad essere
francamente idiota è veramente al limite del codice penale.

Non comprendo quale scopo possano avere gli insulti (ovviamente anonimi)
che ho ricevuto di persona sia via email ed anche su forum vari per aver
pubblicato Alea....ritengo che certe persone dovrebbero vergognarsi.
Carlo
2005-12-25 16:18:01 UTC
Permalink
Post by Faraone
Sono normali le rivalità tra labels (spesso il sottoscritto in passato le
ha create ad arte), sono comprensibili anche quelle tra bands, specie se ci
sono stati problemi tra musicisti, ma dicevo ad Andrea che un
atteggiamento
Post by Faraone
di tale stupida ed insolente violenza verso il Nodo Gordiano, in questo
periodo di crisi assoluta di tutto il mondo progressivo, oltre ad essere
francamente idiota è veramente al limite del codice penale.
Non comprendo quale scopo possano avere gli insulti (ovviamente anonimi)
che ho ricevuto di persona sia via email ed anche su forum vari per aver
pubblicato Alea....ritengo che certe persone dovrebbero vergognarsi.
In parte è invidia, credo. Anche verso di te che comunque hai avuto il
coraggio di pubblicare un disco "strano" come Alea.
In parte è anche per il fatto che il nome Nodo Gordiano evidentemente ancora
"rovina la piazza" a qualche gruppo nostrano, che invece di screditare il
lavoro altrui potrebbe sforzarzi di tirar fuori musicalmente qualcosa di più
valido.

Carlo


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
kullervo
2005-12-25 17:00:22 UTC
Permalink
Post by Carlo
In parte è anche per il fatto che il nome Nodo Gordiano evidentemente ancora
"rovina la piazza" a qualche gruppo nostrano, che invece di screditare il
lavoro altrui potrebbe sforzarzi di tirar fuori musicalmente qualcosa di più
valido.
Ciao Carlo,
io credo che dietro a tutto ci siano solo vecchie ruggini personali.

A noi Leviathan e' successa la stessa cosa per anni (e sta ancora
accadendo) per antipatie tra il primo cantante (che non e' piu' nel
gruppo dal 1994) ed alcuni redattori di fanzines. Non credo a questa
storia dell'invidia semplicemente perche' tra gruppi non c'e' e non c'e'
mai stato niente da invidiarci. Il Nodo non vale meno dei Leviathan che
non valgono meno dei Nuova Era, che non valgono meno del Notturno
Concertante, degli Ezra Winston, dei Montefeltro, dei Gallant Farm, dei
Malibran ecc... Poi ci sono i gusti personali, ma differenze
*sostanziali* di livello tecnico, artistico o di passione io non posso
dire di averle viste tra *nessun* gruppo prog del panorama italiano
dalla fine degli anni ottanta.

Fate attenzione a non cadere nello stesso errore di chi vi critica: vi
consiglio di buttare al cesso queste sterili competizioni e di
continuare a suonare e a fare dischi, che tanto solo quelli contano,
solo quelli fanno "curruculum" e solo quelli possono essere sbandierati
davanti alla nostra coscienza a testimonianza di quanto buono sia stato
il frutto del nostro lavoro e della nostra passione. Tanto nessuno puo'
rovinare una "piazza" discografica che gia' va a rotoli, a questo punto
direi per colpa di nessuno.
ATEM
2005-12-25 18:16:07 UTC
Permalink
Post by kullervo
Ciao Carlo,
io credo che dietro a tutto ci siano solo vecchie ruggini personali.
A noi Leviathan e' successa la stessa cosa per anni (e sta ancora
accadendo)
Il Nodo non vale meno dei Leviathan che
non valgono meno dei Nuova Era, che non valgono meno del Notturno
Concertante, degli Ezra Winston, dei Montefeltro, dei Gallant Farm, dei
Malibran ecc... Poi ci sono i gusti personali, ma differenze
*sostanziali* di livello tecnico, artistico o di passione io non posso
dire di averle viste tra *nessun* gruppo prog del panorama italiano
dalla fine degli anni ottanta.
Ciao Andrea,
beh, i Montefeltro era un bel gradino sopra. forse un'intera scala. :)
Le differenze ci sono e contano.
Ma invece di spronare i musicisti a fare meglio, sfociano nell'invidia e
nella banale rivalità.
le critiche costruttive sono ben accette.
Tutto il resto rimane li dov'è e non gode di nessuna considerazione.
Come tu ben sai :)
A presto,
Carlo



--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
io_lavoro
2005-12-26 16:42:15 UTC
Permalink
Boh, io ho la coscienza a posto. Dei Leviathan ho sempre parlato bene,
soprattutto perché, nell'ambito dei gruppi dei secondi anni ottanta, sono
sempre stati una spanna sopra gli altri, assieme a pochi altri eletti.

Sbagli o non avevano suonato in quel festival in Piemonte, quello di
quell'associazione definita 'Rifondazione' o giù di lì?

io_lavoro
Post by kullervo
Post by Carlo
In parte è anche per il fatto che il nome Nodo Gordiano evidentemente ancora
"rovina la piazza" a qualche gruppo nostrano, che invece di screditare il
lavoro altrui potrebbe sforzarzi di tirar fuori musicalmente qualcosa di più
valido.
Ciao Carlo,
io credo che dietro a tutto ci siano solo vecchie ruggini personali.
A noi Leviathan e' successa la stessa cosa per anni (e sta ancora
accadendo) per antipatie tra il primo cantante (che non e' piu' nel gruppo
dal 1994) ed alcuni redattori di fanzines. Non credo a questa storia
dell'invidia semplicemente perche' tra gruppi non c'e' e non c'e' mai
stato niente da invidiarci. Il Nodo non vale meno dei Leviathan che non
valgono meno dei Nuova Era, che non valgono meno del Notturno Concertante,
degli Ezra Winston, dei Montefeltro, dei Gallant Farm, dei Malibran ecc...
Poi ci sono i gusti personali, ma differenze *sostanziali* di livello
tecnico, artistico o di passione io non posso dire di averle viste tra
*nessun* gruppo prog del panorama italiano dalla fine degli anni ottanta.
Fate attenzione a non cadere nello stesso errore di chi vi critica: vi
consiglio di buttare al cesso queste sterili competizioni e di continuare
a suonare e a fare dischi, che tanto solo quelli contano, solo quelli
fanno "curruculum" e solo quelli possono essere sbandierati davanti alla
nostra coscienza a testimonianza di quanto buono sia stato il frutto del
nostro lavoro e della nostra passione. Tanto nessuno puo' rovinare una
"piazza" discografica che gia' va a rotoli, a questo punto direi per colpa
di nessuno.
kullervo
2005-12-26 18:28:00 UTC
Permalink
Post by io_lavoro
Boh, io ho la coscienza a posto. Dei Leviathan ho sempre parlato bene,
soprattutto perché, nell'ambito dei gruppi dei secondi anni ottanta, sono
sempre stati una spanna sopra gli altri, assieme a pochi altri eletti.
Sbagli o non avevano suonato in quel festival in Piemonte, quello di
quell'associazione definita 'Rifondazione' o giù di lì?
esatto! se non ricordo male era l'estate del 1990, ma bertinotti non
c'entrava nulla: il nome era "fondazione" :-)
p***@fastmail.fm
2005-12-26 20:13:44 UTC
Permalink
Post by kullervo
esatto! se non ricordo male era l'estate del 1990, ma bertinotti non
c'entrava nulla: il nome era "fondazione" :-)
"Fondazione", idea poco fortunata di tale Chiavolini.
Non ho vissuto quei tempi, ne ho sentito parlare qualche anno dopo...
io_lavoro
2005-12-27 08:49:19 UTC
Permalink
Post by kullervo
Post by io_lavoro
Sbagli o non avevano suonato in quel festival in Piemonte, quello di
quell'associazione definita 'Rifondazione' o giù di lì?
esatto! se non ricordo male era l'estate del 1990, ma bertinotti non
c'entrava nulla: il nome era "fondazione" :-)
E' vero, eravamo noi che li prendevamo per il culo in chiave
'musical-politica'.

Nonostante il progetto complessivo fu un mezzo fiasco, il festival era
carino e probabilmente quello più rappresentativo (insieme a Scandicci '88,
con la prima volta dal vivo degli Ezra Winston) del prog italiano di quel
decennio. Ma erano altri tempi...

io_lavoro
Faraone
2005-12-27 12:49:46 UTC
Permalink
Post by io_lavoro
Nonostante il progetto complessivo fu un mezzo fiasco, il festival era
carino e probabilmente quello più rappresentativo (insieme a Scandicci '88,
con la prima volta dal vivo degli Ezra Winston) del prog italiano di quel
decennio. Ma erano altri tempi...
Migliori?
Meno coglioni in giro? Probabile.

dorapork
2005-12-25 18:20:02 UTC
Permalink
In parte è invidia, credo. Anche verso di te che comunque hai avuto il

coraggio di pubblicare un disco "strano" come Alea.
In parte è anche per il fatto che il nome Nodo Gordiano evidentemente
ancora
"rovina la piazza" a qualche gruppo nostrano, che invece di screditare
il
lavoro altrui potrebbe sforzarzi di tirar fuori musicalmente qualcosa
di più
valido.


?
kullervo
2005-12-25 17:04:22 UTC
Permalink
Post by Faraone
Devo veramente confessare che un fatto del genere non mi era ancora
capitato in 15 anni di onorato servizio al prog.
Sono normali le rivalità tra labels (spesso il sottoscritto in passato le
ha create ad arte),
ma ora non ci sono piu' tante labels in contesa, o sbaglio? ...e stringi
stringi non ce ne erano nemmeno durante i suddetti 15 anni (almeno in
italia).
Post by Faraone
sono comprensibili anche quelle tra bands, specie se ci
sono stati problemi tra musicisti, ma dicevo ad Andrea che un atteggiamento
di tale stupida ed insolente violenza verso il Nodo Gordiano, in questo
periodo di crisi assoluta di tutto il mondo progressivo, oltre ad essere
francamente idiota è veramente al limite del codice penale.
come dicevo in risposta a Carlo penso che sia solo antipatia personale.
Post by Faraone
Non comprendo quale scopo possano avere gli insulti (ovviamente anonimi)
che ho ricevuto di persona sia via email ed anche su forum vari per aver
pubblicato Alea....ritengo che certe persone dovrebbero vergognarsi.
concordo.
Faraone
2005-12-25 17:23:38 UTC
Permalink
Post by kullervo
Post by Faraone
Sono normali le rivalità tra labels (spesso il sottoscritto in passato le
ha create ad arte),
ma ora non ci sono piu' tante labels in contesa, o sbaglio? ...e stringi
stringi non ce ne erano nemmeno durante i suddetti 15 anni (almeno in
italia).
Scherzi?
Tra il 93 e il 97 ci sono state aste per accaparrarsi certi gruppi a colpi
di milioni di studio pagati.
Ci sono gruppi (senza fare nomi) che da certe labels hanno avuto anche 15
milioni di studio pagato.
Io stesso sono arrivato a 8 milioni...

Oggi queste cose fanno sorridere visto che nessuno ha più un euro e che la
quantità media di un Cd venduto di una band non dei settanta italiana è
sotto le 400 copie.
Post by kullervo
Post by Faraone
sono comprensibili anche quelle tra bands, specie se ci
sono stati problemi tra musicisti, ma dicevo ad Andrea che un atteggiamento
di tale stupida ed insolente violenza verso il Nodo Gordiano, in questo
periodo di crisi assoluta di tutto il mondo progressivo, oltre ad essere
francamente idiota è veramente al limite del codice penale.
come dicevo in risposta a Carlo penso che sia solo antipatia personale.
Si Ok ma basta che facciamo tutti ridere.
kullervo
2005-12-25 17:24:02 UTC
Permalink
Post by Faraone
Post by kullervo
Post by Faraone
Sono normali le rivalità tra labels (spesso il sottoscritto in passato le
ha create ad arte),
ma ora non ci sono piu' tante labels in contesa, o sbaglio? ...e stringi
stringi non ce ne erano nemmeno durante i suddetti 15 anni (almeno in
italia).
Scherzi?
Tra il 93 e il 97 ci sono state aste per accaparrarsi certi gruppi a colpi
di milioni di studio pagati.
Ci sono gruppi (senza fare nomi) che da certe labels hanno avuto anche 15
milioni di studio pagato.
Io stesso sono arrivato a 8 milioni...
Io mi ricordo che il tuo contratto era il migliore (ma di parecchio) di
tutti quelli che ci hanno proposto, e non c'era nemmeno da pagare lo studio.
Post by Faraone
Oggi queste cose fanno sorridere visto che nessuno ha più un euro e che la
quantità media di un Cd venduto di una band non dei settanta italiana è
sotto le 400 copie.
appunto, quindi non e' per quello che ci sono queste baruffe.
Post by Faraone
Post by kullervo
Post by Faraone
sono comprensibili anche quelle tra bands, specie se ci
sono stati problemi tra musicisti, ma dicevo ad Andrea che un atteggiamento
di tale stupida ed insolente violenza verso il Nodo Gordiano, in questo
periodo di crisi assoluta di tutto il mondo progressivo, oltre ad essere
francamente idiota è veramente al limite del codice penale.
come dicevo in risposta a Carlo penso che sia solo antipatia personale.
Si Ok ma basta che facciamo tutti ridere.
Pero' abbiamo anche l'occasione di raccontare alcuni fatti del mondo del
prog di qualche anno fa che possono interessare chi non lo conosceva
allora...
Faraone
2005-12-25 17:43:56 UTC
Permalink
Post by kullervo
Io mi ricordo che il tuo contratto era il migliore (ma di parecchio) di
tutti quelli che ci hanno proposto, e non c'era nemmeno da pagare lo studio.
Ma infatti il mio è stato un grosso errore e ci ho rimesso parecchi soldi.
Pensavo che un gruppo come i Leviathan vendesse molto di più e tra l'altro
insisto nel dire che il disco non era certamente peggiore di altri che
hanno realizzato cifre di vendita superiori.
Post by kullervo
Pero' abbiamo anche l'occasione di raccontare alcuni fatti del mondo del
prog di qualche anno fa che possono interessare chi non lo conosceva
allora...
Meglio stendere uno dei quei veli gigantesschi...
kullervo
2005-12-25 18:42:10 UTC
Permalink
Post by Faraone
Post by kullervo
Io mi ricordo che il tuo contratto era il migliore (ma di parecchio) di
tutti quelli che ci hanno proposto, e non c'era nemmeno da pagare lo studio.
Ma infatti il mio è stato un grosso errore e ci ho rimesso parecchi soldi.
Pensavo che un gruppo come i Leviathan vendesse molto di più e tra l'altro
insisto nel dire che il disco non era certamente peggiore di altri che
hanno realizzato cifre di vendita superiori.
eheh... lo dico anch'io... ma pazienza... forse era il momento
sbagliato, l'inizio della discesa...
Post by Faraone
Post by kullervo
Pero' abbiamo anche l'occasione di raccontare alcuni fatti del mondo del
prog di qualche anno fa che possono interessare chi non lo conosceva
allora...
Meglio stendere uno dei quei veli gigantesschi...
...tipo il reggiseno di Pavoni!
[azz Andrea, questa m'e' proprio scappata!!!]

Buon Natale ancora a tutti
Faraone
2005-12-25 19:02:29 UTC
Permalink
Post by kullervo
Post by Faraone
Ma infatti il mio è stato un grosso errore e ci ho rimesso parecchi soldi.
Pensavo che un gruppo come i Leviathan vendesse molto di più e tra l'altro
insisto nel dire che il disco non era certamente peggiore di altri che
hanno realizzato cifre di vendita superiori.
eheh... lo dico anch'io... ma pazienza... forse era il momento
sbagliato, l'inizio della discesa...
Boh, magari ne rifacciamo 300 copie tanto per tenerlo in catalogo, sempre
che la Sony abbia ancora tutto il materiale.
Post by kullervo
...tipo il reggiseno di Pavoni!
[azz Andrea, questa m'e' proprio scappata!!!]
Questa poi...
dorapork
2005-12-25 20:09:27 UTC
Permalink
ecco! sfancula all'estero, va'!;-)
Faratwo
2005-12-25 15:28:40 UTC
Permalink
Post by kullervo
...e di sputare fango sui colleghi
Te sputo a te se na finisci de dì stronzate, chiunque tu sia. Anzi, dato che
ci sei presentati.
Faratwo
2005-12-25 15:57:54 UTC
Permalink
Post by Faratwo
Post by kullervo
...e di sputare fango sui colleghi
Te sputo a te se na finisci de dì stronzate, chiunque tu sia. Anzi, dato che
ci sei presentati.
Famo na bella cosa, ancora mejo: chiunque je roda er chicchero, nonostante
sia Natale, pò annà direttamente affanculo senza presentasse, v'ho dedicato
già troppo tempo.

A tutti gli altri auguro un Buon Natale

Per Carlo: poi te telefono che te vorei chiede na cosa.
kullervo
2005-12-25 17:13:06 UTC
Permalink
Post by Faratwo
Post by kullervo
...e di sputare fango sui colleghi
Te sputo a te se na finisci de dì stronzate, chiunque tu sia. Anzi, dato che
ci sei presentati.
Lo sai bene, comunque eccomi

http://www.geocities.com/SunsetStrip/7815/

dico stronzate solo se non sei tu puccini (non l'operista lucchese, ma
il demente che posta in questo ng). Se non sei tu ti chedo scusa, ma non
credo di sbagliarmi.
Faratwo
2005-12-25 18:02:45 UTC
Permalink
Post by kullervo
Post by Faratwo
Post by kullervo
...e di sputare fango sui colleghi
Te sputo a te se na finisci de dì stronzate, chiunque tu sia. Anzi, dato che
ci sei presentati.
Lo sai bene, comunque eccomi
http://www.geocities.com/SunsetStrip/7815/
dico stronzate solo se non sei tu puccini (non l'operista lucchese, ma
il demente che posta in questo ng). Se non sei tu ti chedo scusa, ma non
credo di sbagliarmi.
Io vedo solo i Tazenda ;o)))) e comunque mi dispiace per te ma ti sbagli di
grosso,
quindi rimane il fatto che hai detto una stronzata con l'aggravante del "non
credo di sbagliarmi".
Se fossi io Puccini mi sarei già suicidato (non scrive più da tempo...
speriamo stia bene).

Siccome i Leviathan mi piacevano, soprattuto il primo... anzi, mi piacerebbe
averlo in CD dato che ho solo l'LP,
accetto le scuse, anche se in realtà si scherza e non c'è nessun problema.
Faratwo
2005-12-25 18:08:35 UTC
Permalink
Post by kullervo
Post by Faratwo
Post by kullervo
...e di sputare fango sui colleghi
Te sputo a te se na finisci de dì stronzate, chiunque tu sia. Anzi, dato che
ci sei presentati.
Lo sai bene, comunque eccomi
http://www.geocities.com/SunsetStrip/7815/
dico stronzate solo se non sei tu puccini (non l'operista lucchese, ma
il demente che posta in questo ng). Se non sei tu ti chedo scusa, ma non
credo di sbagliarmi.
Io vedo solo i Tazenda ;o)))) e comunque mi dispiace per te ma ti sbagli di
grosso,
quindi rimane il fatto che hai detto una stronzata con l'aggravante del "non
credo di sbagliarmi".
Se fossi io Puccini mi sarei già suicidato (non scrive più da tempo...
speriamo stia bene).

Siccome i Leviathan mi piacevano, soprattuto il primo... anzi, mi piacerebbe
averlo in CD dato che ho solo l'LP,
accetto le scuse, anche se in realtà si scherza e non c'è nessun problema.
kullervo
2005-12-25 18:48:29 UTC
Permalink
Post by Faratwo
Post by kullervo
Post by Faratwo
Post by kullervo
...e di sputare fango sui colleghi
Te sputo a te se na finisci de dì stronzate, chiunque tu sia. Anzi, dato
che
Post by kullervo
Post by Faratwo
ci sei presentati.
Lo sai bene, comunque eccomi
http://www.geocities.com/SunsetStrip/7815/
dico stronzate solo se non sei tu puccini (non l'operista lucchese, ma
il demente che posta in questo ng). Se non sei tu ti chedo scusa, ma non
credo di sbagliarmi.
Io vedo solo i Tazenda ;o)))) e comunque mi dispiace per te ma ti sbagli di
grosso,
quindi rimane il fatto che hai detto una stronzata con l'aggravante del "non
credo di sbagliarmi".
ok, me ne compiaccio. meglio dire una stronzata in piu' a salve che una
cattiveria ponderata.
Post by Faratwo
Se fossi io Puccini mi sarei già suicidato (non scrive più da tempo...
speriamo stia bene).
...ma anche no. :-)
Post by Faratwo
Siccome i Leviathan mi piacevano, soprattuto il primo... anzi, mi piacerebbe
averlo in CD dato che ho solo l'LP,
accetto le scuse, anche se in realtà si scherza e non c'è nessun problema.
se capita di incontrarci, e spero di si, mi ricordero' di colmare le tue
lacune leviathaniche con tutti i cd mancanti!

Buon Natale
dorapork
2005-12-25 20:12:41 UTC
Permalink
lascia sta' faratwo...meglio un qualsiasi cd di niuprog inglese,
che una copia sbiadita dello stesso...
Faratwo
2005-12-26 02:33:01 UTC
Permalink
Post by dorapork
lascia sta' faratwo...meglio un qualsiasi cd di niuprog inglese,
che una copia sbiadita dello stesso...
Eccolo il represso
dorapork
2005-12-26 08:11:56 UTC
Permalink
meglio represso oggi che vecchio obsoleto
di una musica che non c'e' piu'!
kullervo
2005-12-26 09:59:09 UTC
Permalink
Post by dorapork
meglio represso oggi che vecchio obsoleto
di una musica che non c'e' piu'!
concordo. beato te che sei represso oggi. come sei fortunato!
Faratwo
2005-12-26 15:13:53 UTC
Permalink
Post by kullervo
Post by Faratwo
Siccome i Leviathan mi piacevano, soprattuto il primo... anzi, mi piacerebbe
averlo in CD dato che ho solo l'LP,
accetto le scuse, anche se in realtà si scherza e non c'è nessun problema.
se capita di incontrarci, e spero di si, mi ricordero' di colmare le tue
lacune leviathaniche con tutti i cd mancanti!
Buon Natale
Molto gentile da parte tua, mi farebbe davvero piacere riascoltarli; nel
caso potrei ricambiarti con Segni ed Evanescenze, gli altri non li ho più
disponibili.
Il mio indirizzo è infochioccioladoracorpuntoit. Abito in zona
portuense/l.go la loggia

Buone feste
Faratwo
2005-12-26 15:17:20 UTC
Permalink
Dimenticavo, sbaglio o Heartquake e Bee Yourself sono stati registrati nel
Gulliver Studio del mio amico Mimmo?

Ciao
Faratwo
2005-12-26 15:19:00 UTC
Permalink
Dimenticavo, sbaglio o Heartquake e Bee Yourself sono stati registrati al
Gulliver Studio del mio amico Mimmo?
kullervo
2005-12-26 18:23:50 UTC
Permalink
Post by Faratwo
Dimenticavo, sbaglio o Heartquake e Bee Yourself sono stati registrati al
Gulliver Studio del mio amico Mimmo?
siiiiiii... il grande Mimmo!!! Se lo vedi salutalo tantissimo.

Ci siamo divertiti parecchio a registrare Bee Yourself (su Heartquake
ancora non ero nel gruppo) nel suo studio. Persona simpaticissima,
competente e professionale.
kullervo
2005-12-26 18:19:57 UTC
Permalink
Post by Faratwo
Post by kullervo
Post by Faratwo
Siccome i Leviathan mi piacevano, soprattuto il primo... anzi, mi
piacerebbe
Post by kullervo
Post by Faratwo
averlo in CD dato che ho solo l'LP,
accetto le scuse, anche se in realtà si scherza e non c'è nessun
problema.
Post by kullervo
se capita di incontrarci, e spero di si, mi ricordero' di colmare le tue
lacune leviathaniche con tutti i cd mancanti!
Buon Natale
Molto gentile da parte tua, mi farebbe davvero piacere riascoltarli; nel
caso potrei ricambiarti con Segni ed Evanescenze, gli altri non li ho più
disponibili.
Il mio indirizzo è infochioccioladoracorpuntoit. Abito in zona
portuense/l.go la loggia
Buone feste
molto volentieri... poi ci scriviamo in privato
dorapork
2005-12-25 20:07:43 UTC
Permalink
hai capito...il Venditti der trullo
spopola in Uzb....
Anche la Lecciso e' prima in Polonia....
Continua a leggere su narkive:
Loading...