Discussione:
Un consiglio
(troppo vecchio per rispondere)
I've got a bike
2003-10-14 08:21:12 UTC
Permalink
sto acquistando un paccotto di CD un pò a caso, e vorrei prenderne uno dei
soft machine, quale mi consigliate?
--
Bartender please, fill my glass form me
with the wine you gave Jesus
that sets Him free
after three days in the ground.
mastro gobbetto
2003-10-14 08:23:16 UTC
Permalink
Post by I've got a bike
sto acquistando un paccotto di CD un pò a caso, e vorrei prenderne uno dei
soft machine, quale mi consigliate?
Third. Anche se secondo me Volume Two è più bello, Third riamane un disco
indispensabile in qualunque discografia.....
I've got a bike
2003-10-14 08:27:25 UTC
Permalink
"mastro gobbetto" <***@nospam.it> ha scritto nel
messaggio
Post by mastro gobbetto
Third. Anche se secondo me Volume Two è più bello, Third riamane un disco
indispensabile in qualunque discografia.....
Thks so much, credo che seguirò il consiglio....

A pelle era quello che mi attirava di più..... ;o)
--
Bartender please, fill my glass form me
with the wine you gave Jesus
that sets Him free
after three days in the ground.
wag
2003-10-14 09:10:04 UTC
Permalink
"I've got a bike"
Post by I've got a bike
sto acquistando un paccotto di CD un pò a caso, e vorrei prenderne uno dei
soft machine, quale mi consigliate?
Two
poi Third
Ma Two è più bello ed anche più "facile"
w
mastro gobbetto
2003-10-14 09:18:21 UTC
Permalink
Post by wag
Two
poi Third
Ma Two è più bello ed anche più "facile"
w
Sono d'accordo sul fatto che sia più bello. Ma sul più facile ho qualche
dubbio. Tutto sommato Third è più "accettabile" per chi non sa cosa
aspettarsi dai Soft Machine
wag
2003-10-14 09:48:19 UTC
Permalink
"mastro gobbetto"
Post by mastro gobbetto
Sono d'accordo sul fatto che sia più bello. Ma sul più facile ho qualche
dubbio. Tutto sommato Third è più "accettabile" per chi non sa cosa
aspettarsi dai Soft Machine
dipende dal soggetto, Two è un album di "canzoni", certo un po' folli, un
po' psichedeliche e sghembe ma pur sempre canzoni..
Third è più complesso, più facile solo per chi arriva dal jazz o dal prog
meno scontato..
w
mastro gobbetto
2003-10-14 11:37:17 UTC
Permalink
Post by wag
dipende dal soggetto, Two è un album di "canzoni", certo un po' folli, un
po' psichedeliche e sghembe ma pur sempre canzoni..
Third è più complesso, più facile solo per chi arriva dal jazz o dal prog
meno scontato..
Può darsi che tu abbia ragione. Difatti la mia prima impressione fu di un
maggiore facilità di Third.....
ATEM
2003-10-14 12:39:52 UTC
Permalink
Il 14 Ott 2003, 13:37, "mastro gobbetto"
Post by mastro gobbetto
Può darsi che tu abbia ragione. Difatti la mia prima impressione fu di un
maggiore facilità di Third.....
third è più lineare, volume 2 è più complesso (e vario).
Prova però a contarti il tempo di "Slightly All The Time" ! :-)

La grande pecca di Third è la qualità delle registrazioni.
Pessima. Se non metto lo stereo a palla la batteria di Wyatt neanche la
sento.
Il primo pezzo pezzo poi ha la qualità del peggiore dei bootleg!
In più è composta da diverse parti prese da serate diverse e poi montate
insieme con escamotage non sempre riusciti (il suono di campana è
palesemente sovrainciso).
In questo caso meglio Fourth.
I soft machine cmq restano un gruppo "live" e non in studio.
Basta ascoltare le versioni presenti su "Noisette" e "Virtually".
Strepitose!!!!

Carlo


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Jefferson
2003-10-14 13:59:50 UTC
Permalink
"ATEM" <***@libero.it> ha scritto nel messaggio news:***@usenet.libero.it...
[...]
Post by ATEM
La grande pecca di Third è la qualità delle registrazioni.
Il primo pezzo pezzo poi ha la qualità del peggiore dei bootleg!
Però c'è un Elton Dean davvero in forma.

--
Bye
Jefferson
zivotinjica
2003-10-14 10:24:28 UTC
Permalink
Post by I've got a bike
sto acquistando un paccotto di CD un pò a caso, e vorrei prenderne uno dei
soft machine, quale mi consigliate?
Su un unico cd snoo usciti 1 e 2. accattatillo
Poi 3 se ti piace ma sapendo che è molto diverso.

Ciao
Zivotinjica
--
L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come
mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con
gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace
e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a
tale scopo. (Art. 11 Costituzione Italiana)

mi trovate su icq # 62812570
http://iamr.cjb.net http://www.split.it/users/aboz/
Karl Jenkins Italian Fanclubbing
2003-10-14 17:08:54 UTC
Permalink
Post by I've got a bike
sto acquistando un paccotto di CD un pò a caso, e vorrei prenderne uno dei
soft machine, quale mi consigliate?
Senza mitologie nè pretese, nè orario nè bandiera: compra BUNDLES.
Nessuno oserà mai proportelo, ma è il disco più brillanti mai pensati dai
Soft Machine senza Wyatt. E' luminoso, cristallino, ottimista, privo delle
pernacchiette del 'kazoo' (sic) di Elton Dean, "nucleosiano" della più
densa pasta onirica di Canterbury. Anche i due Harvest successivi, con
qualche sforbiciata qua e là, sono sostanzialmente strepitosi e toccanti:
la sola "Aubade" su "Softs" è decisamente commovente e "Tale Of Taliesin"
davvero epica e indimenticabile.

bye
Karl Jenkins Italian Fanclubbing
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
mastro gobbetto
2003-10-14 17:11:31 UTC
Permalink
Post by Karl Jenkins Italian Fanclubbing
Senza mitologie nè pretese, nè orario nè bandiera: compra BUNDLES.
ROTFL
Post by Karl Jenkins Italian Fanclubbing
Nessuno oserà mai proportelo, ma è il disco più brillanti mai pensati dai
Soft Machine senza Wyatt.
I primi tre e il sesto gli sono superiori
Post by Karl Jenkins Italian Fanclubbing
delle
pernacchiette del 'kazoo' (sic) di Elton Dean,
Anche alle cazzate c'è un limite

"nucleosiano" della più
Post by Karl Jenkins Italian Fanclubbing
densa pasta onirica di Canterbury. Anche i due Harvest successivi, con
Belli. Ma non strepitosi e toccanti
Post by Karl Jenkins Italian Fanclubbing
la sola "Aubade" su "Softs" è decisamente commovente e "Tale Of Taliesin"
davvero epica e indimenticabile.
Sulla prima hai ragione. La seconda non me la ricordo bene
Karl Jenkins italian Fanclubbing
2003-10-14 17:32:45 UTC
Permalink
Post by mastro gobbetto
Post by Karl Jenkins Italian Fanclubbing
Nessuno oserà mai proportelo, ma è il disco più brillanti mai pensati dai
Soft Machine senza Wyatt.
I primi tre e il sesto gli sono superiori
Se leggevi ho scritto "senza Wyatt".
Il sesto, poi, è troppo divagante. L'unico centro di gravità è la
bellissima "Chloe and The Pirates", con l'oboe del magico Jenkins a
fluidificare le menti opacizzate di tanti...
Post by mastro gobbetto
Post by Karl Jenkins Italian Fanclubbing
delle
pernacchiette del 'kazoo' (sic) di Elton Dean,
Anche alle cazzate c'è un limite
Anche al finto jazz ayleriano e alle inespressive elucubrazioni
simil-coltraniane, cfr. fifth. Meglio allora l'allure riflessivo e
onirizzante di uno Ian Carr...
Post by mastro gobbetto
"nucleosiano" della più
Post by Karl Jenkins Italian Fanclubbing
densa pasta onirica di Canterbury. Anche i due Harvest successivi, con
Belli. Ma non strepitosi e toccanti
Ribadisco: strepitosi e toccanti.
Post by mastro gobbetto
Post by Karl Jenkins Italian Fanclubbing
la sola "Aubade" su "Softs" è decisamente commovente e "Tale Of Taliesin">
davvero epica e indimenticabile.
Post by Karl Jenkins Italian Fanclubbing
Post by mastro gobbetto
Sulla prima hai ragione. La seconda non me la ricordo bene
Ecco un'altro che ha ascoltato bene i migliori dischi dei 70s...


saluti
Karl Jenkins Italian Fanclubbing
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
mastro gobbetto
2003-10-14 17:36:14 UTC
Permalink
Post by Karl Jenkins italian Fanclubbing
Se leggevi ho scritto "senza Wyatt".
Quindi il tuo messaggio non aveva senso. L'amico di cui sopra aveva chiesto
di consigliaegli "1" disco dei Soft machine :-)
Post by Karl Jenkins italian Fanclubbing
Anche al finto jazz ayleriano e alle inespressive elucubrazioni
simil-coltraniane, cfr. fifth. Meglio allora l'allure riflessivo e
onirizzante di uno Ian Carr...
E grazie al cazzo. Stai parlando di Ian Carr, mica pizza e fichi....
Post by Karl Jenkins italian Fanclubbing
Post by Karl Jenkins Italian Fanclubbing
Post by Karl Jenkins Italian Fanclubbing
la sola "Aubade" su "Softs" è decisamente commovente e "Tale Of Taliesin">
davvero epica e indimenticabile.
Post by Karl Jenkins Italian Fanclubbing
Post by mastro gobbetto
Sulla prima hai ragione. La seconda non me la ricordo bene
Ecco un'altro che ha ascoltato bene i migliori dischi dei 70s...
Effettivamente mi sono confuso. Pensavo che Aubade fosse la traccia numero
2. In ogni caso faccio fatica a separare una traccia dall'altra in quel
disco che, tutto sommato, credo vada considerato un unicum in cui è
impossibile separare un brano dall'altro....
Karl Jenkins Italian Fanclub
2003-10-14 19:41:48 UTC
Permalink
Post by mastro gobbetto
Quindi il tuo messaggio non aveva senso. L'amico di cui sopra aveva chiesto
di consigliaegli "1" disco dei Soft machine :-)
I Soft Machine con Wyatt vengono ascritti al carnet wyattiano d'ufficio :-)
La carriera di questo gruppo consta anche di dischi non wyattiani
altrettanto validi, nella diversità, di quelli wyattiani, se uno si toglie
i paraorecchi. Se poi uno deve avere solo n.4 scelte perchè "i dischi
buoni sono 4", allora o siamo prevenuti, o ottusi, o i Soft Machine li
abbiamo ascoltati alla cazzo di budda.
Post by mastro gobbetto
Post by Karl Jenkins italian Fanclubbing
Anche al finto jazz ayleriano e alle inespressive elucubrazioni
simil-coltraniane, cfr. fifth. Meglio allora l'allure riflessivo e
onirizzante di uno Ian Carr...
E grazie al cazzo. Stai parlando di Ian Carr, mica pizza e fichi....
Appunto, mica fichi eltoniani ;-)
Post by mastro gobbetto
Effettivamente mi sono confuso. Pensavo che Aubade fosse la traccia numero
2. In ogni caso faccio fatica a separare una traccia dall'altra in quel
disco che, tutto sommato, credo vada considerato un unicum in cui è
impossibile separare un brano dall'altro....
Massì, in fondo è meglio ascoltare i dischi di niùproggg e dare mezzo
ascolto a Bundles e Softs. Non sappiamo cos'è la torta sacher, continuiamo
così, facciamoci del male ;-)))

saluti
Karl Jenkins Italian Fanclub
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
mastro gobbetto
2003-10-14 21:23:04 UTC
Permalink
Post by Karl Jenkins Italian Fanclub
I Soft Machine con Wyatt vengono ascritti al carnet wyattiano d'ufficio :-)
La carriera di questo gruppo consta anche di dischi non wyattiani
altrettanto validi, nella diversità, di quelli wyattiani, se uno si toglie
i paraorecchi. Se poi uno deve avere solo n.4 scelte perchè "i dischi
buoni sono 4", allora o siamo prevenuti, o ottusi, o i Soft Machine li
abbiamo ascoltati alla cazzo di budda.
I dischi dei Soft Machine sono da avere tutti obbligatoriamente, tranne Land
of Cockayne (Rubber Riff non lo conosco e non mi esprimo), compresi la gran
parte dei live postumi. E' evidente che non mi conosci o non hai capito un
cazzo di quello che andavo dicendo
Post by Karl Jenkins Italian Fanclub
Massì, in fondo è meglio ascoltare i dischi di niùproggg e dare mezzo
ascolto a Bundles e Softs. Non sappiamo cos'è la torta sacher, continuiamo
così, facciamoci del male ;-)))
E' oltremodo evodente quanto dicevo prima. Su Bundles ho goduto piùe
piùvolte. Ciò non toglie che sia inferiore ai primi 3 e al sesto. Anch'io
sono un fan sfegatato di Karl Jenkins, ma cerco di non essere acritico. E
l'atteggiamento del fan decerebrato che per celebrare il suo beniamino cerca
di farsi goffamente beffe di un presunto rivale non l'ho mai sopportato.
Mauro Moroni
2003-10-15 11:44:04 UTC
Permalink
On Tue, 14 Oct 2003 21:23:04 GMT, "mastro gobbetto"
Post by mastro gobbetto
I dischi dei Soft Machine sono da avere tutti obbligatoriamente, tranne Land
of Cockayne (Rubber Riff non lo conosco e non mi esprimo), compresi la gran
parte dei live postumi.
Rubber Riff non è un disco di SM.
Se poi l'han fatto passare come tale per ragioni commerciali è un
altro discorso...
Nel vinile originale di library music il nome SF non è citato MAI.

P.S. Ma a nessuno piace Seven?

--
Mauro Moroni
Mellow Global Media Ltd
http://www.mellowrecords.com
http://groups.yahoo.com/group/mellowrecords/
***@pangea.it
mastro gobbetto
2003-10-15 11:51:26 UTC
Permalink
Post by Mauro Moroni
Rubber Riff non è un disco di SM.
Ma com'è? Io l'ho visto solo una volta in giro in vita mia. Ho fatto male a
non prenderlo?
Post by Mauro Moroni
P.S. Ma a nessuno piace Seven?
A me piacciono tutti a parte Land of Cockayne. Certo Seven non è fra i
migliori. A questo riguardo, ad esempio, ritengo che Softs sia molto meglio
Mauro Moroni
2003-10-15 11:57:22 UTC
Permalink
On Wed, 15 Oct 2003 11:51:26 GMT, "mastro gobbetto"
Post by mastro gobbetto
Post by Mauro Moroni
Rubber Riff non è un disco di SM.
Ma com'è? Io l'ho visto solo una volta in giro in vita mia. Ho fatto male a
non prenderlo?
Hai fatto bene.
E' un disco solista di library music del solo Karl Jenkins in pratica
anche se ci suonano tutti i membri di Softs.
Brani ovviamente brevi, ispirazione vicina allo zero, tranne in un
brano che in pratica è un rifacimento di *song of Aeolis*.
Post by mastro gobbetto
Post by Mauro Moroni
P.S. Ma a nessuno piace Seven?
A me piacciono tutti a parte Land of Cockayne. Certo Seven non è fra i
migliori. A questo riguardo, ad esempio, ritengo che Softs sia molto meglio
Mah, rimango affezionato a Seven che ritengo heavily underrated.

--
Mauro Moroni
Mellow Global Media Ltd
http://www.mellowrecords.com
http://groups.yahoo.com/group/mellowrecords/
***@pangea.it
jethro tool
2003-10-14 20:09:13 UTC
Permalink
Post by I've got a bike
sto acquistando un paccotto di CD un pò a caso, e vorrei prenderne uno dei
soft machine, quale mi consigliate?
dischi brutti non ne hanno fatti, se lo trovi prendi six, ma sono da
avere tutti, anche perchè sono abbastanza diversi l'uno dall'altro,
quale sia il migliore dipende dai gusti individuali.
visto il tuo nick forse alla fine ti saranno più congeniali i primi due,
nonchè
i dischi solisti di ayers.
Ave
2003-10-17 17:25:39 UTC
Permalink
Post by I've got a bike
sto acquistando un paccotto di CD un pò a caso, e vorrei prenderne uno dei
soft machine, quale mi consigliate?
Third

Ciao
Ave

Continua a leggere su narkive:
Loading...